Installare Cyanogen su HTC Dream G1

Non mi assumo alcuna responsabilità riguardo a eventuali danni al vostro telefonino.

Ho deciso di ospitare i file assolutamente necessari sul mio sito in quanto ho notato che con il passare del tempo non c'è più affidabilità nella presenza dei file linkati ad altri siti.

Per eseguire laprocedura descritta nel seguito bisogna avere delle conoscenze informatiche medio-alte, in quanto se qualcosa non va per il verso giusto o se per qualche motivo (cosa che mi è capitata mentre stavo sbloccando il mio Dream) ti si impalla il telefono bisogna sapere che cosa fare o comunque avere almeno una idea di quello che si sta facendo.

 

1.Premessa

Il punto di partenza di questa guida è un telefonino HTC Dream della TIM (G1) , con il root/firmware originale, come quando appena comprato all tim.

ATTENZIONE

Prima di cominciare la procedura vi conviene :

  • eseguire un backup dei contatti/sms/mms/impostazioni/ecc. tramite qualche programma scaricato dal market android, come MyBackup o simili;
  • eseguire una copia fisica della MicroSD sul pc, togliendo la MicroSD dal telefono e attacandola direttamente al pc.

NOTA
Per scrivere a questa guida ho preso spunto da queste tre guide (che ho dovuto usare insieme per riuscire a sbloccare il mio Dream!) :

2.Installazione RecoveryMode

Nel capitolo viene spiegato come installare nel telefonino un programma (Recovery) che gira a livello boot del telefono e che permette di effettuare delle operazioni particolari, di base non permesse, come installare un nuovo firmware (cioè una versione più evoluta del sistema operativo Android originale installato sul telefono).

2.1.Installare Android SDK, FASTBOOT e DRIVER TELEFONINO

L'Android SDK è un insieme di programmi e funzionalità fornito dagli sviluppatori di Android che permette di comunicare e sviluppare applicazioni per i dispositivi Android.

A meno che non abbiate voglia di sviluppare programmi per Android, a noi servirà solo perchè ci permette di accedere via terminale remoto al telefono e installare il recovery aggiornato (alla fine della guida potete tranquilamente disinstallarlo).

2.1.1.ANDROID SDK

  1. Scaricare l'SDK di android da http://developer.android.com/sdk/index.html
  2. Instalare SDk (richiederà Java)
  3. enable "start sdk manager"
  4. lasciate andare il refresh
  5. choose packege to install -> spunta su accept all e poi click su install (ci impiegherà una ora)
  6. Fate l'aggiornamento dei pacchetti e installate anche il pacchetto "Google USB Driver package, revision 4", come mostrato nell'immagine sotto;

    Untitled-1 copy

  7. Finito di installare chiudete la/le finestra/e che vi apre.

2.1.2.FASTBOOT

Scaricate fastboot.exe (clicca qui) e copiatelo nella sottocartella "platform-tools" della cartella dove avete installato la Android SDK. Se ad esempio i file dell'SDK si trovano in :

C:\Programmi\android\androidsdk

allora dovrete copiare il file in :

C:\Programmi\android\androidsdk\platform-tools

N.B.: su altre guide troverete scritto che la copia va fatta nella sottocartella "tools": dalla versione 10 di Android SDK tutti i file che ci servono sono stati spostati nella sottocartella "platform-tools".

2.1.3.DRIVER TELEFONINO

Attaccare il telefonino al pc tramite il cavo USB.

Quando viene rilevato installare i driver NON da internet, ma dire a WIndows di cercarli nella cartella dove è installato Android SDK.

N.B.: Ho provato un bel mucchio di driver (sia da HTC che da TIM, ecc.) ma tutti mi hanno dato dei problemi, appunto per questo consiglio di usare quelli integrati nell'Android SDK.

2.2.Usb Debugging

Perchè il telefonino possa dialogare con i programmi che abbiamo installato sul PC (e quindi andare avnati con la guida) dobbiamo abilitare la modalità DEBUG (Messa a Punto) sul telefonino :

  1. Tasto Menu;
  2. Impostazioni;
  3. Applicazioni;
  4. Sviluppo;
  5. Spuntare "Abilitare Debug USB".

Adesso dobbiamo verificare che il telefono e l'Android SDK dialoghino veramente, quindi, con il telefonino sempre attaccato al PC via usb, eseguiamo i seguenti passi sul PC :

  1. Apriamo il prompt dei comandi: Start -> Programmi -> Accessori -> Prompt dei comandi;
  2. Andiamo nella cartella "C:\Programmi\android\androidsdk\platform-tools" con il comando "cd"
  3. Scriviamo il comando :
    adb.exe devices
  4. Dovrebbe essere visualizzato un dispositivo con una sigla alfanumerica

N.B.: Se visualizzate niente vuol dire che i driver usb non sono stati installati correttamente oppure non si abilitata la modalità debug sul telefonino.

 

2.3.Backup

In questa fase effettueremo un backup dell'attuale Recovery installato sul telefonino, in modo che se dovesse andare storto qualcosa abbiamo la possibilità di tornare indietro.

La prima cosa da fare è avviare il telefonino in modalità FASTBOOT:

  1. Spegniamo il Cellulare
  2. Riavviamo il Cellulare premendo Power+Fotocamera
  3. Attendere… e quando compaiono i tre Androidi sullo SkateBoard (immagine sotto), premiamo il tasto Hardware Back alla destra della trackball

    Untitled-2 copy

  4. Probabilmente viene di nuovo richiesto di installare i driver, ma ri-esegui la procedura del passo 2.1.3
  5. Attraverso il Prompt dei comandi ritorniamo sul path di "platform-tools" nell’sdk
  6. Scriviamo e inviamo:
    fastboot.exe devices
  7. Dovrebbe essere visualizzato un dispositivo con una sigla alfanumerica

N.B.: Se visualizzate niente vuol dire che i driver usb non sono stati installati correttamente oppure non si abilitata la modalità debug sul telefonino.

Una volta che viene trovato il Dream carichiamo il file recovery.img (è un Recovery temporaneo giusto per fare il backup) e creiamo un Backup:

  1. Scarichiamo il file recovery.img (clicca qui) sul tuo pc
  2. Spostiamolo dentro la cartella "platform-tools" nell’sdk
  3. Connettiamoci in fastboot, seguendo i passi sopra (punto 3), scriviamo e inviamo:
    fastboot boot recovery.img
  4. Il Dream si riavverà facendo comparire delle scritte, ad un certo punto dovrebbe fermarsi con una immagine e con un menu come nell'immagine sottostante (se non compare digitiamo ALT+L)

    recovery-amon-ra-dream-150

  5. Digitiamo ALT+B per fare il backup
  6. Ad operazione terminata schiacciare Home+Back per riavviare il telefonino
  7. A cellulare collegato al pc e sd montata, trasferiamo il backup nella cartella "nandroid" sul pc

2.4.L’immagine di Boot


Ora non ci resta che montare la nuova immagine di Boot

  1. Spegniamo il cellulare e rientriamo in FastBoot (Accensione premendo Power+Camera)
  2. Scarichiamo boot.zip (clicca qui)
  3. Carichiamolo dentro la cartella platform-tools dell’SDK (senza creare sottocartelle)
  4. Sempre dal prompt dei comandi digitiamo e inviamo:
    fastboot.exe boot boot.img
  5. Lanciamo un
    adb shell
    digitiamo e inviamo quindi i seguenti comandi:
    mount -o remount,rw -t yaffs2 /dev/block/mtdblock3 /system
    cd system
    cd bin
    cat sh > su
    chmod 4755 su
    exit
  6. Se tutto è andato liscio spegniamo il cellulare, riavviamolo e verifichiamo con i comandi:
    adb shell
    su

Se non da nessun errore, chiudete la finestra del prompt.

2.5.Recovery Modificata


Ora dobbiamo caricare la recovery modificata quindi:

  1. Scarchiamo la recovery modificata : recovery-RA-dream-v1.7.0(clicca qui)
  2. Scompattiamolo e carichiamolo in platform-tools dentro l’sdk
  3. Apriamo il prompt e posizioniamoci col path nella cartella platform-tools e diamo i seguenti comandi:
    adb push recovery_testkeys.img /data/local/recovery.img
    adb shell
    su
    mount -o remount,rw -t yaffs2 /dev/block/mtdblock3 /system
    cd /system
    cat /data/local/recovery.img > recovery.img
    flash_image recovery recovery.img
  4. Spegniamo e riaccendiamo tenendo premuto Home+Power
  5. Entrato in modalità recovery premiamo ALT+L, e se compare l'immagine del menù con i comandi ALT+*lettera* allora tutto è andato secondo i piani

    recovery-amon-ra-dream-150

 

3.Installazione CyanogenMod

La cyanogenmod è un firmware customizzato per girare sul Dream. In sostanza si va ad installare effettivamente un altro sistema operativo sul telefonino, s.o. aggiornato e che non ha tutte le limitazioni dell'originale castrato dalla TIM.

ATTENZIONE

Le operazioni seguenti possono richiedere diversi minuti, NON SPEGNERE fino a quando non ha finito l'operazione in corso, altrimenti il DREAM NON ANDRA' PIU'.

  1. Formattare la sdcard ( facoltativo ), va benissimo in FAT32;
  2. Scarica la cyanogenMod (clicca qui);
  3. scarica il devphone userdebug (clicca qui) : da quello che ho capito installa varie cose che permettono comunicazioni gsm, ecc.;
  4. Collega il telefonino all'USB del computer e monta la sd;
  5. Copia i due file scaricati nella root "/" dell'sdcard ("update-cm-x.x.x.x-signed.zip" e "signed-dream_devphone_userdebug-ota-xxxxx.zip" );
  6. Smonta la sd;
  7. Spegni il cellulare e riaccendilo con Home + Power;

    recovery-amon-ra-dream-150

  8. Fai un wipe Alt+W ( stai per formattare il cellulare );
  9. Scegli "Falsh zip from asdcard" ( Alt+F );
  10. Nella fienstra che appare Seleziona il file "dream_devphone_userdebug-ota-xxx..zip";
  11. Attendi la fine dell'installazione e il reboot automatico. Mentre si riavvia tieni premuto il tasto HOME (in modo da rientrare subito nel menu della recovery);
  12. Una volta rientrato in recovery seleziona di nuovo "Falsh zip from asdcard" ( Alt+F );
  13. Nella fienstra che appare Seleziona il file "update-cm-x.x.x.x-signed.zip";
  14. Quando ha finito premi Home+ Power per riavviare il telefono.

Se è andato tutto bene, al riavvio dovrebbe apparire il logo TIM e dopo la seguente schermata, il che vuol dire che il vostro telefonino adesso ha un sistema operativo Android sbloccato.

cyanogen-mod

 

Site Search

Who's Online

Abbiamo 15 visitatori e nessun utente online

Stats

Visite agli articoli
167727
banner mym
banner mym